Oltre 530 persone hanno seguito in diretta il dialogo di Giulio Ferroni con Alessandro Masi, in occasione del Dantedì.
L'iniziativa, organizzata dal Comune di Foligno come anteprima delle Giornate dantesche, ha visto la partecipazione del noto scrittore, studioso e critico letterario Ferroni che ha raccontato la genesi del suo libro "L'Italia di Dante".
Seguendo la traccia della Divina Commedia, e quasi ripetendone il percorso, Giulio Ferroni ha compiuto un viaggio durato oltre due anni attraversando tante regioni italiane, e allo stesso tempo ha scritto un viaggio all'interno della letteratura e della storia del nostro Paese.
Durante il dialogo con Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri, sono stati toccati i temi della lingua italiana in relazione con il paesaggio, i territori, l'ambiente e la bellezza dei luoghi.
All'incontro, al quale ha portato un saluto anche il sindaco di Foligno Stefano Zuccarini, hanno partecipato l'assessore alle attività culurali Decio Barili; Cristiana Brunelli, Responsabile scientifico e curatore delle Giornate dantesche 2021; Pierluigi Mingarelli, "patron" della Festa di Scienza e filosofia.

L'incontro è sempre visibile on line a questo indirizzo.




26 marzo 2021