IMPIANTI DI PUBBLICITA' E PROPAGANDA


Procedure temporanee di concessione


Il Comune di Foligno ha previsto la definizione del Piano Generale degli Impianti Pubblicitari entro il 2021. Nelle more dell'approvazione del Piano e della conseguente revisione del regolamento comunale per gi impianti e mezzi pubblicitari vigente, nel rispetto del principio costituzionale di libertà dell'iniziativa economica privata, la Giunta Comunale con deliberazione n. 331 del 15/10/2020 ha stabilito di concedere temporaneamente la possibilità di realizzare e gestire impianti di pubblicità e propaganda, ai soggetti che ne facciano richiesta a partire dal 16 novembre 2020, mediante una concessione contratto che regoli i rapporti tra le parti, alle seguenti condizioni:

- per gli impianti di cui all’art.8, co. 1, lett. a) del regolamento comunale vigente, la concessione decade con l’approvazione del piano generale degli impianti pubblicitari, con le modalità e conseguenze previste nella concessione-contratto;

- per gli impianti di cui all’art.8, co. 1, lett. b) del regolamento comunale vigente, la concessione decade dopo l’approvazione del piano generale degli impianti pubblicitari, con l’adozione del provvedimento di indizione della gara ad evidenza pubblica, con le modalità e conseguenze previste nella concessione-contratto.

Con lo stesso atto deliberativo sono stati approvati 2 schemi di concessione-contratto:

- Allegato A – “Concessione-contratto tipo per l’installazione di impianti di pubblicità o propaganda da parte di soggetti privati su aree di proprietà pubblica o ad uso pubblico”;

- Allegato B – “Concessione-contratto tipo per l’installazione di impianti di pubblicità o propaganda da parte di soggetti privati su aree di proprietà privata”.

E' stato inoltre stabilito che:

- l’installazione di impianti di pubblicità o propaganda sarà consentita nei limiti fissati dall’art. 8, co. 1 del regolamento comunale vigente;

- nel caso in cui dovessero pervenire più richieste, per l’installazione di impianti pubblicitari in una medesima area, sarà data la precedenza all’istanza prima arrivata in ordine di tempo;

- potrà essere concessa a ciascuna impresa la possibilità di installare impianti di pubblicità e propaganda per una superficie massima di 150 mq, distribuiti nel rispetto dei seguenti limiti massimi:

-- per gli impianti di cui all’art. 8, co. 1, lett. a): una superficie massima di 120 mq;

-- per gli impianti di cui all’art. 8, co. 1, lett. b.1): una superficie massima di 60 mq;

-- per gli impianti di cui all’art. 8, co. 1, lett. b.2): una superficie massima di 30 mq;

- ai fini del calcolo della superficie massima di 150 mq si calcolano anche le superfici degli impianti già autorizzati in precedenza;

- sono fatte salve le autorizzazioni già rilasciate alla data di efficacia della citata D.G.C. n. 331 del 15/10/2020 e fino alla data di scadenza delle autorizzazioni stesse;

- la modalità transitoria si applica anche alle richieste di rinnovo degli impianti di pubblicità o propaganda già autorizzati;

- per garantire equità di trattamento e libera concorrenza le istanze pervenute prima dell’efficacia della citata D.G.C. n. 331 del 15/10/2020, ancora non autorizzate, saranno archiviate e potranno essere ripresentate a partire dal 16 novembre 2020, fatti salvi gli eventuali diritti già corrisposti.

Si riportano di seguito il testo integrale della DGC n. 331 del 15/10/2020 e i suoi allegati.


Deliberazione di Giunta Comunale n. 331 del 15_10_2020
Allegato A - “Concessione-contratto tipo per l’installazione di impianti di pubblicità o propaganda da parte di soggetti privati su aree di proprietà pubblica o ad uso pubblico”
Allegato B - “Concessione-contratto tipo per l’installazione di impianti di pubblicità o propaganda da parte di soggetti privati su aree di proprietà privata”




Informazioni generali
Il servizio si occupa di :
- procedimenti relativi al rilascio di autorizzazioni per le installazioni di impianti e mezzi pubblicitari lungo le strade o in vista di esse, anche all’interno di aree private, pubbliche o soggette ad uso pubblico, con riferimento all’intero territorio comunale;
- attività di vigilanza e repressione abusivismo.

Chi può accedere al servizio
Tutti coloro che intendono installare un mezzo pubblicitario sul territorio comunale, sia esso a carattere permanente (insegne d’esercizio, targhe, tende, bacheche, cartelli, preinsegne, pubblicità di servizio) che temporaneo (striscioni, locandine, stendardi, bandiere, transenne, segni orizzontali reclamistici, pubblicità fonica, pubblicità sui veicoli, pubblicità con aeromobili, mongolfiere, palloni frenati ecc.)

Modalità della richiesta
Deve essere presentata apposita domanda in bollo allo Sportello per le Attività Produttive, utilizzando la specifica modulistica.

Documentazione da presentare
Per gli allegati da presentare si prega di far riferimento a quanto indicato all’interno della modulistica. Gli allegati sono infatti diversi a seconda che si tratti di pubblicità a carattere permanente o temporaneo ed a seconda della tipologia del mezzo o impianto pubblicitario.

Procedimento ed eventuali scadenze
Il servizio cura l’istruttoria della pratica effettuando le verifiche e i sopralluoghi necessari al rilascio dell’autorizzazione, nel rispetto delle condizioni e dei requisiti previsti dal Regolamento comunale, dal Codice della Strada e dal relativo Regolamento di attuazione e dal Piano Generale degli Impianti.
L’autorizzazione deve essere rilasciata entro il termine di 60 giorni dall’acquisizione al protocollo comunale della relativa domanda. Tale termine può però essere sospeso o protratto se:

  • il Responsabile del procedimento ritiene necessario acquisire chiarimenti o documentazione integrativa;
  • risulti necessario acquisire pareri da parte di Uffici o organi consultivi interni all’Amministrazione (Ufficio Tecnico del traffico, Commissione Edilizia ecc.);
  • risulti necessario acquisire d’ufficio l’autorizzazione ambientale o paesaggistico-territoriale;
  • la domanda presentata sia cumulativa per un numero di impianti superiore a cinque (termine fissato in 90 giorni).

Normativa di riferimento
Codice della Strada e relativo Regolamento di Attuazione
Regolamento comunale sugli impianti e mezzi pubblicitari
Piano Generale degli Impianti

Notizie utili

La domanda per il rilascio dell’autorizzazione deve essere presentata anche nel caso in cui la pubblicità rientri nelle situazioni di esenzione dall’imposta
(art. 57 del Regolamento comunale sugli Impianti e Mezzi Pubblicitari).

Il titolare dell’autorizzazione rilasciata è tenuto al pagamento della tassa di affissione, se dovuta, presso il competente ufficio Affissioni.

Regolamento impianti e mezzi pubblicitari
 

Modulistica per pubblicità permanente e temporanea

Istanza per Pubblicita Permanente (da stampare possibilmente su foglio A3)

Istanza per Pubblicita Temporanea (da stampare possibilmente su foglio A3)

Rinnovo Autorizzazione Pubblicitaria       Allegato al rinnovo dell'autorizzazione


                                                            *********


Mod
ulistica per frecce direzionali

 Istanza per installazione Frecce Direzionali (Preinsegne) (Form. A3)
Istanza per installazione Frecce Direzionali (Preinsegne) (Form. A4)

 Istanza di rinnovo Frecce Direzionali (Preinsegne) (Form. A3)
Istanza di rinnovo Frecce Direzionali (Preinsegne) (Form. A4)


AREA GOVERNO DEL TERRITORIO
Servizio PUBBLICITA' E ATTIVITA' PRODUTTIVE
Sede: PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 10

Dirigente: Arch. Antonia Fratino
Tel: 0742 330401 e-mail: antonia.fratino@comune.foligno.pg.it


Responsabile: Arch. Anna Conti
Tel: 0742 330443 e-mail:
anna.conti@comune.foligno.pg.it

Istruttore tecnico: Geom. Maurizio Mattoli
Tel: 0742 330438 
e-mail: maurizio.mattoli@comune.foligno.pg.it

Istruttore tecnico: Geom. Enrico Volpi
Tel: 0742 330441 e-mail: enrico.volpi@comune.foligno.pg.it




 

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Comune di Foligno
ALBO PRETORIO
Area ufficiale di consultazione
ANAGRAFE - T.A.R.I.
Prenotazione degli appuntamenti
SUAPE
Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia
PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI
Comune di Foligno
STREAMING
Sedute Consiglio Comunale e Commissioni