Contributo per le spese di trasloco e deposito arredi di abitazioni dichiarate totalmente inagibili

Con Ordinanza n.21 del 28 aprile 2017 del Commissario Straordinario per la ricostruzione sisma 2016, è stata disposta l'assegnazione dei contributi per spese di trasloco e deposito temporaneo di mobili di abitazioni dichiarate totalmente inagibili dai terremoti che dal 24 agosto hanno colpito l'Italia centrale. In particolare, potranno usufruire del provvedimento i proprietari, locatari, conduttori, comodatari o assegnatari di unità immobiliari utilizzate come abitazione principale, danneggiate o distrutte dal sisma (classificate con esito E).


Con successiva Ordinanza Commissariale n. 41 del 2 novembre 2017, il suddetto contributo è stato esteso in favore dei soggetti proprietari, usufruttuari, conduttori e titolari di diritti di godimento di unità immobiliari che, alla data degli eventi sismici, risultavano adibite ad abitazione principale ai sensi dell’art. 13, comma 2 del D.L. n. 201/2011, sgomberate a seguito di provvedimento delle autorità competenti per inagibilità totale sulla base di schede AeDES con esito B o C, nel solo caso in cui l’edificio risulti avere subito danni gravi e qualora gli stessi soggetti, per l’esecuzione degli interventi di ripristino e miglioramento sismico o di ricostruzione, siano costretti al trasloco e al deposito temporaneo dei mobili e delle suppellettili in locali ubicati in edifici diversi da quelli oggetto degli interventi.


Il contributo viene determinato in funzione delle spese effettivamente sostenute e documentate per il trasloco e il deposito temporaneo dei mobili e degli arredi, non oltre € 1.500 per ciascun nucleo familiare. 

Le richieste devono essere presentate entro 60 giorni dal pagamento delle spese di trasloco presso il Comune di Foligno - Area Diritti di Cittadinanza - Servizio Politiche Abitative - Via Oberdan 119 - Tel. 0742346003 - 0742346025 (dove si trova l'immobile inagibile), utilizzando il modulo allegato all'ordinanza 21/2017 del commissario straordinario per la ricostruzione, in calce al presente avviso.


Alla domanda, redatta su apposito modello, devono essere allegati, a pena di inammissibilità, i seguenti documenti:
- dichiarazione sostitutiva rilasciata ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000, contenente l'indicazione degli estremi identificativi e della data del provvedimento di sgombero totale dell'abitazione, nonchè la descrizione del numero e della tipologia dei beni mobili e/o dei suppellettili ubicati, alla data degli eventi sismici, nell'abitazione dichiarata inagibile e sgomberata;
- copia delle fatture e/o delle ricevute relative alle spese effettivamente sostenute per il trasloco e/o il deposito temporanei dei beni mobili e delle suppellettili;
- copia dei documenti di trasporto;
- copia della documentazione attestante l'effettivo pagamento delle spese per il trasloco e/o per l'eventuale deposito temporaneo;
- copia dell'eventuale contratto di locazione, di usufrutto, di uso, di abitazione, di comodato ovvero di altro titolo legittimante l'utilizzazione dell'unità immobiliare come abitazione principale;
- copia del contratto o dei contratti relativi ad eventuali coperture assicurative per gli oneri ammessi a contributo ai sensi della presente ordinanza.
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Comune di Foligno
ALBO PRETORIO
Area ufficiale di consultazione
ANAGRAFE - T.A.R.I.
Prenotazione degli appuntamenti
SUAPE
Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia
PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI
Comune di Foligno
STREAMING
Sedute Consiglio Comunale e Commissioni