Contributi per l'autonoma sistemazione dei cittadini interessati da ordinanza di sgombero, a seguito del sisma del 24 agosto 2016

DISPOSIZIONI

Con Ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile n. 614 in vigore dal 19 novembre 2019, modificata con successive ordinanze del Capo Dipartimento di Protezione Civile n. 650 e 670 del 2020, n. 779 del 2021 e n. 899 del 2022, sono stati introdotti nuovi requisiti e modalità per la presentazione della dichiarazione sul mantenimento del Contributo di Autonoma Sistemazione.

L’OCDPC 899 del 23.06.22 disciplina NUOVE MODALITÀ PER IL MANTENIMENTO DEI REQUISITI PER L’ASSISTENZA ABITATIVA.

La dichiarazione di cui all’art.1, c.9 della OCDPC 614/2019 deve essere presentata, pena decadenza dalle misure di assistenza abitativa, MEDIANTE PROCEDURA INFORMATIZZATA ENTRO IL 15 SETTEMBRE 2022.

La dichiarazione deve essere presentata/rinnovata e sottoscritta da un solo componente del nucleo familiare beneficiario che provvede in nome e per conto degli ulteriori componenti (ogni anno e comunque nei termini previsti, nonché in tutte le occasioni richieste dalla norma e a seguito di variazione di quanto precedentemente dichiarato), pena la decadenza dal contributo stesso.

È possibile presentare la dichiarazione, sempre mediante la predetta procedura informatizzata, anche per il tramite di un soggetto appositamente delegato dall’interessato.

La piattaforma in argomento è attiva dal 15 luglio 2022, all’indirizzo internet https://appsem.invitalia.it

Per accedere alla suddetta piattaforma potrà essere utilizzato lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o la CIE (carta d’identità elettronica) o una CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

I cittadini, o i loro delegati, troveranno sulla stessa piattaforma le istruzioni per la compilazione della dichiarazione.

ATTENZIONE - L’erogazione del CAS sarà sospesa ai soggetti che non presentano entro il 15/10/22 le domande di contributo per gli interventi di ripristino o ricostruzione (riferito agli immobili gravemente danneggiati), fatte salve le cause impeditive* di cui all’art. 2, c. 3 della Ordinanza del Commissario per la Ricostruzione n. 123/2021, e non verranno riconosciuti gli importi non corrisposti durante il periodo di sospensione anche a seguito di presentazione successiva del progetto di ripristino o ricostruzione.

 
 Note esplicative per l'attuazione dell'articolo 2-Ord 123/2022

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

I contributi di autonoma sistemazione (C.A.S.) sono previsti dall'art. 3 dell'Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.388/2016 in favore della popolazione colpita dal sisma del 24 agosto 2016.

Possono usufruire del contributo di autonoma sistemazione le famiglie o il singolo cittadino, proprietario, affittuario o comodatario, la cui abitazione è stata sgomberata in seguito a provvedimenti emanati dalle competenti autorità.

Con Ordinanza n. 408 del 15 novembre 2016 Art 5, il Contributo Autonoma Sistemazione è stato elevato, a partire dalla data di entrata in vigore della suddetta Ordinanza, a un massimo di 900 euro mensili.
Nel dettaglio il contributo è pari a:
400 euro per i nuclei familiari composti da una sola unità;
500 euro per quelli composti da due unità;
700 euro per quelli composti da tre unità;
800 euro per quelli composti da quattro unità;
900 euro per quelli composti da cinque o più unità.
Se nel nucleo familiare sono presenti persone di età superiore ai 65 anni, o portatrici di handicap, o disabili con una percentuale di invalidità non inferiore al 67%, come già disposto dall'Ordinanza 388/2016, è concesso un contributo aggiuntivo di 200 euro mensili per ciascuna persona, anche oltre il limite massimo dei 900 euro mensili previsti per famiglia.

Ordinanza n. 388 2016
Ordinanza n. 408 2016

Il contributo viene corrisposto a seguito di presentazione di specifica istanza dei soggetti interessati, anche in rappresentanza dei rispettivi nuclei familiari da rendersi in forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. 28/12/2011 n. 445, utilizzando gli appositi modelli che sono a disposizione presso l'Area Diritti di Cittadinanza - Servizio Politiche abitative - via Oberdan 119, e pubblicati di seguito.
 
Modello domanda contributo autonoma sistemazione sisma 2016

Ordinanza n. 614/2020
Ordinanza n. 650/2020
Ordinanza n. 670/2020
 Ordinanza n. 779 2021
 Ordinanza n. 899 del 23 giugno 2022



A chi rivolgersi:
Area Diritti di Cittadinanza
Servizio Politiche Abitative
Indirizzo: via Oberdan 119

Apertura al Pubblico
martedì e giovedì dalle 10:00 alle 12:00
per informazioni 320 4317248

Dirigente Area Diritti di Cittadinanza
Responsabile del Servizio e del Procedimento
Dott.ssa Sandra Ansuini

Servizio Politiche Abitative
Dott.ssa Cristina Frigeri - Telefono 0742 346025
Dott. Dario Giuseppe Galluccio - Telefono 0742 346003
E-mail politicheabitative@comune.foligno.pg.it  


IL COMUNE
Entra in Comune
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Comune di Foligno
ALBO PRETORIO
Area ufficiale di consultazione
SUAPE
Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia
PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI
Comune di Foligno
STREAMING
Sedute Consiglio Comunale