I movimenti di terreno che non comportano cambiamenti di destinazione d'uso devono essere sottoposti all'autorizzazione del soggetto competente per territorio (per il Comune di Foligno il Servizio Ambiente dell'Area Governo del Territorio) con i procedimenti amministrativi previsti. Sono escluse da tali adempimenti le operazioni e gli interventi di piccola entità. Gli interventi autorizzati devono essere effettuati sulla base di un progetto di intervento, redatto da tecnico abilitato all'esercizio della professione.

La normativa di riferimento è la legge regionale 19 novembre 2001 n. 28, recante "Testo Unico Regionale per le foreste" ed il suo regolamento di attuazione 17 dicembre 2002 n. 7, di applicazione ed integrazione di quanto previsto dal Regio Decreto Legge 30 dicembre 1923 n. 3263, il tutto consultabile mediante i collegamenti sottostanti.

Per verificare se un intervento previsto ricade in area soggetta a vincolo per scopi idrogeologici è possibile consultare la cartografia delle aree perimetrate disponibile presso il Servizio Ambiente dell'Area Governo del Territorio e gli Uffici del Corpo Forestale dello Stato (cartografia su base I.G.M. 1:25000). Il Servizio Urbanistica ha provveduto a predisporre una trasposizione di tale cartografia, su base catastale, con riferimento al quadro di unione del PRG'97, per facilitare l'individuazione dell'area oggetto di intervento. Tale elaborato è consultabile mediante il collegamento sottostante

 

 

Legge Regionale 19 novembre 2001 n. 28 - Testo unico regionale per le foreste


 


Regolamenti Regionali di attuazione della Legge Regionale 19 novembre 2001 n. 28


 Planimetria dell'intero territorio comunale con l'individuazione dell'area oggetto di vincolo