VADEMECUM VACANZE SICURE - Campagna di sensibilizzazione promossa dalla Polizia di Stato

Il 2 agosto è stato presentato nella sala consiliare del Comune di Foligno il vademecum "Vacanze sicure” da parte della Polizia di Stato, presenti, tra gli altri, il vicequestore Adriano Felici, che guida il commissariato di Foligno, gli amministratori e il comandante della polizia locale, Marco Baffa.
Il dirigente della Polizia ha ricordato che la campagna informativa, condotta a livello nazionale, punta a dare semplici suggerimenti che possano in qualche modo evitare furti e rapine oppure truffe, in particolare contro gli anziani.   
Felici ha ricordato che si opera su tre livelli: la prevenzione con comportamenti che possano evitare i reati, con il controllo del territorio come forma di deterrenza nei confronti dei malintenzionati e con l’aspetto investigativo. Oltre all’accortezza di avere infissi e porte blindate e un sistema di sorveglianza, è prudente non lasciare piena la cassetta della posta – basta chiedere al vicino di svuotarla – e di non mettere foto su facebook (magari con il profilo aperto) durante il soggiorno in vacanza. Questi comportamenti prudenti sono utili perché i malintenzionati fanno sempre un sopralluogo prima di individuare i luoghi dove compiere i furti.
Va evitato anche di intervenire direttamente contro i malviventi perché è troppo rischioso chiamando subito le forze dell’ordine.
Occorre, inoltre prestare attenzione, al fatto di vedere, magari, un veicolo, per troppi giorni in sosta, o che che si aggira con fare sospetto e comunicare gli estremi della targa alle autorità. Non bisogna aprire a coloro che si  presentano alla porta con la scusa di controllare la posizione pensionistica o il contatore. In realtà vogliono solo raggirare le persone facendosi consegnare beni o soldi. Anche perché gli Enti, prima di fare controlli nelle case, affiggono avvisi nei palazzi.


Vademecum della Questura di Perugia per la prevenzione di furti e rapine