Regolamento Regionale 4 dicembre 2013, n. 5. Disciplina sulla obbligatorietà della formazione del piano attuativo e per gli elaborati del Piano regolatore generale e del piano attuativo convenzionato, di cui all’articolo 62, comma 1, lettere e), f) e g) d

Sul Supplemento Ordinario n. 1 del Bollettino Ufficiale della Regione dell'Umbria n. 55 del 11/12/2013 è stato pubblicato il Regolamento regionale 4 dicembre, n. 5, recante "Disciplina sulla obbligatorietà della formazione del piano attuativo e per gli elaborati del Piano regolatore generale e del piano attuativo convenzionato, di cui all’articolo 62, comma 1, lettere e), f) e g) della legge regionale 22 febbraio 2005, n. 11 (Norme in materia di governo del territorio: pianificazione urbanistica comunale)". Scaricabile al seguente link: Supplemento ordinario n. 1 al BUR n. 55 del 11 dicembre 2013

 

 

Il regolamento modifica ed integra la disciplina riguardante, tra l'altro, l'obbligatorietà del piano attuativo (art. 3), la modalità di attuazione diretta condizionata (art. 4), le varianti ai piani attuativi (art. 5), gli elaborati minimi degli stessi (art. 13), e lo schema di convenzione tipo (art. 14).

 

 

Le disposizioni del presente regolamento costituiscono requisiti e contenuti cogenti e trovano applicazione dal 1 gennaio 2014.