MUSICA ALL'ALTEZZA

MUSICA ALL’ALTEZZA

Sabato 25 giugno prenderanno il via le giornate evento dedicate alla montagna e alla valorizzazione storico-paesaggistica e culturale dei suoi borghi. Si tratta della rassegna “MUSICA ALL’ALTEZZA”, il progetto che si propone di contribuire alla valorizzazione e promozione del patrimonio rurale, storico e culturale del territorio montano del comune di Foligno.

Musica all’Altezza nasce nel 2019 con lo scopo di sostenere lo sviluppo economico e sociale delle frazioni della montagna folignate e prevede un ampio coinvolgimento della popolazione locale al fine di consolidare il senso di appartenenza al proprio territorio e, per riscoprire e mantenere vive le tradizioni, le radici culturali e religiose di questi luoghi. L'obiettivo è quello di tutelare e valorizzare il ricco patrimonio paesaggistico, storico e architettonico, rappresentato principalmente dalle Chiese completamente restaurate e nuovamente aperte al culto dopo gli eventi sismici che hanno interessato il territorio.

L'imminente edizione estiva si rinnova e si amplia rispetto alla tradizionale proposta di itinerari escursionistici e di sessioni concertistiche: essa si articolerà in un ciclo di tre iniziative patrocinate dal Comune di Foligno che interesseranno l'areale compreso tra gli Altopiani Plestini, la Valle del Roveggiano e Capodacqua.

Le associazioni coinvolte sono l’Associazione Capodacqua, Orme Camminare Liberi - che in tutte le edizioni curerà l’organizzazione dei percorsi escursionistici -, la Comunanza Agraria di Afrile, Fortibus Edizioni Musicali e, per la prima parteciperanno la Pro Loco e la Biblioteca di Annifo e la Delegazione FAI di Foligno.

L’edizione estiva 2022 prevede tre appuntamenti a cui non si potrà mancare: sabato 25 giugno ad Annifo, sabato 16 luglio ad Afrile e sabato 10 settembre a Capodacqua/Collelungo.

Il programma di sabato 25 giugno prevede una camminata ad anello, curata dall’associazione Orme Camminare Liberi con la collaborazione del FAI di Foligno che terrà un presidio di visite guidate di uno dei più antichi santuari terapeutici di frontiera della montagna: la Madonna del Piano di Annifo.

Per l’escursione sono raccomandati un abbigliamento idoneo, con scarponcini da trekking, cappellino e crema solare. E’ necessario partecipare con una buona scorta d’acqua e pranzo al sacco al seguito.

Nel pomeriggio, di rientro in paese, sarà possibile fare visita al plesso parrocchiale di Sant'Elena e alla contestuale Biblioteca di Annifo, mentre nelle pertinenze della Chiesa, da un punto panoramico sul pianoro, seguirà il concerto “Da Bach ai Led Zeppelin” del Quartetto EoS a cura di Fortibus Edizioni Musicali.

E' necessaria la prenotazione ai seguenti numeri:

Rodolfo: 3383502614, Ivan: 3392668505, Maurizio: 3381284945, Laura: 3385876122
Contributo: euro 10