La XLIII edizione del Festival Segni Barocchi propone una serie concerti per domenica 28 e lunedì 29 agosto. Domani, alle 18, nella corte di Palazzo Barnabò, “Dolcesuono”, madrigali diminuiti e sonate tra XVI e XVII secolo, con Paolo Tagnon (Dulciana basso) e Maria Luisa Baldassarri (cembalo). Sempre domani, all’Auditorium San Domenico, alle 21, “Musica assoluta e strumenti ben temperati”, a 300 anni dalla composizione del primo libro del Clavicembalo ben temperato di Bach. Il concerto, in collaborazione con gli Amici della Musica di Foligno, è eseguito da Enrico Baiano (clavicembalo), Tetraktis Percussioni.
Nella giornata di lunedì sono i due gli eventi in programma: alle 18, a Belfiore (chiesa di San Nicolò), concerto d’organo con Walter D’Arcangelo mentre alle 21, a Sassovivo (chiostro dell’abbazia) “L’eredità di Corelli”, le sonate di Antonio Montanari e Giovanni Mussi, con Gabriele Pro (violino e direttore dell’ensemble “Anima & Corpo”.
cr (SEGB27)